esagramma inverso 23>24 agire o non agire?

Uno spazio per confrontarci con la community sul senso dei nostri responsi
Regole del forum
Scrivi in questo forum per confrontarti con la community sul senso dei tuoi responsi.
ATTENZIONE: questo forum non è un'area esperti dove chiedere interpretazioni. Non devi essere un esperto per poter aiutare gli altri!

Quando sottoponi un tuo responso, ricordati:
- di non delegare la tua vita agli altri;
- di impegnarti a trovare il tuo significato;
- di rivolgerti sempre all'intera community;
- di contestualizzare i contributi degli altri e di prenderli per quello che sono;
- di fornire un feedback a posteriori, se possibile.

Quando aiuti qualcun altro con il suo responso, ricordati:
- di rispettare sia il consultante che gli altri utenti evitando affermazioni categoriche e direttive;
- di argomentare quello che scrivi e ricondurlo sempre alla tua personale sensibilità;
- di evitare: profili psicologici, supposizioni, domande indiscrete, giudizi e ogni altra forma di ingerenza.

Inoltre, non pubblicare dati personali tuoi né di altri.

LEGGI CON ATTENZIONE: Regolamento di questo forum · Regolamento generale · Manifesto
Rispondi
Osk
Messaggi: 1
http://meble-kuchenne.info.pl
Iscritto il: 13 ago 2020, 21:24

esagramma inverso 23>24 agire o non agire?

Messaggio da Osk »

ciao a tutti, chiedo la vostra opinione su questo responso su cui continuo a riflettere senza capire se mi consiglia un' azione o un' attesa.

Sembrerebbe chiaro che l'oracolo presenta un ribaltamento favorevole della situazione ma non riesco a capire se il mio agire può essere determinante. Infatti la domanda era "è il momento giusto per parlare con questa persona per esprimerle le mie verità?"

l'esagramma 23 (che era gia uscito in precedenza senza mutamento) descrive perfettamente la situazione in cui mi trovo, una persona muove delle azioni malevole nei miei confronti ed il rapporto gia fragile con l'amica con cui ora vorrei parlare va in pezzi, mi rendo conto che c'è stata una manipolazione ma agire troppo presto potrebbe essere deleterio. Aspetto mi prendo cura di me e dei miei affetti.

la sentenza è
Lo Sgretolamento. Non è propizio andare in alcun luogo.
Immagine
Il Monte si appoggia sulla Terra: questa è l'immagine dello Sgretolamento. Ispirandosi ad essa, un superiore deve trattare con generosità gli inferiori, per mantenere la pace della propria posizione.

L'esagramma 24 descrive un Ritorno
Il Ritorno. Riuscita. Uscire e rientrare senza male. Amici arrivano. Nessuna sfortuna. La stessa è la via dell'andare e del tornare e al settimo giorno viene il ritorno. Propizio quando c'è un luogo in cui andare.

Ciò che mi confonde di più sono le linee, all'apparenza contraddittorie tra loro

linea 1 yin - Il letto va in frantumi alle gambe. I perseveranti vengono annientati. Sciagura.

linea 6 yang - Ecco un grosso frutto non ancora mangiato. Il nobile riceve una carrozza. All’ignobile va in frantumi la casa.

il grosso frutto potrebbe essere questa occasione di confronto, ma sugli esagrammi non c'è nulla che mi invita a un azione e anche la linea mobile 1 non rincuora, che fare? Ho posto male la domanda e non posso avere una risposta così precisa?

è anche molto interessante la situazione dell'esagramma inverso!

Grazie
paolumberto
Messaggi: 2
Iscritto il: 24 giu 2019, 09:49

Re: esagramma inverso 23>24 agire o non agire?

Messaggio da paolumberto »

La sentenza dell'esagramma 23 dice: "Non è propizio avere una direzione in cui andare". La “direzione dove andare” può essere qualsiasi piano tu abbia in mente, qualsiasi scopo o intenzione. Non è quindi un momento adatto per prendere l'iniziativa: nello specifico, non sembra proprio il momento per parlare con questa persona, per esprimerle le tue verità.
L'esagramma 23, Bo, parla di Frantumazione, Sgretolamento, Strappare via. Nella mia esperienza questo esagramma porta a eliminare vecchie aspettative, vecchie idee, vecchi attaccamenti: ciò implica molto semplicemente rinunciare all'idea di poter fare ciò che si ha in mente, qualsiasi cosa sia. Può essere doloroso, ma è necessario perché qualcosa di nuovo possa nascere nella nostra vita ...

L'esagramma 24 è l'esagramma di prospettiva: indica il punto di vista dal quale guardare l'esagramma primario, il 23. La combinazione dei due esagrammi, che suona come "Ritornare dallo Sgretolamento", mi sembra indicare che affinché si possa realizzare nella tua vita il Ritorno del nuovo (del nuovo yang, di una nuova energia, di un nuovo spirito di iniziativa che può essere recapito dalle linee yin) deve prima essere eliminato tutto ciò che è vecchio e ormai inutile (il vecchio yang, che non può più essere sostenuto dalle linee yin ed è quindi destinato a crollare): un nuovo che è ancora agli inizi, embrionale, simboleggiato dalla luce del solstizio di inverno. L'Immagine dell'esagramma 24 ribadisce che non è questo il momento di agire, perché l'energia yang non è ancora abbastanza forte per manifestarsi: "Così gli antichi re al (tempo del) solstizio (d’inverno) chiudevano i passi. I mercanti e i viandanti non si muovevano e il sovrano non visitava le contrade." Del resto si tratta (come dice la Sentenza) di un "Volgersi (indietro) alla propria via", di un tornare sui propri passi, a te stesso: un momento di introversione e riflessione, un momento adatto non all'azione, ma al raccoglimento interiore per riprendere le tue energie.

E' interessante che l'esagramma di prospettiva sia l'esagramma inverso: mi sembra un invito a ribaltare la tua direzione, la tua prospettiva, il tuo punto di vista rispetto alla domanda che hai fatto all'I Ching: anche perché la direzione cui si pensa "non è propizia".

Quanto alle due linee mutanti, quando c'è una contraddizione, possono essere lette come due momenti successivi (prima viene la prima linea, dopo la sesta) o come un'alternativa tra cui scegliere.

Il “letto” di cui parla la prima linea, può essere tradotto anche come "base", "supporto": può essere qualcosa cioè in cui confidi, che va in frantumi, che viene meno. Potrebbe essere l'aspettativa che hai nei confronti della persona cui ti rivolgi?
"I perseveranti vengono annientati:" può essere tradotto anche come "Ignorare l'oracolo", oracolo che pronostica frantumazione, sgretolamento, distruzione. Ignorarlo comporta "sciagura".

L'ultima linea parla di "un grosso frutto non ancora mangiato": qualcosa che non viene consumato, che è risparmiato da questo processo di progressiva distruzione. Può essere la verità che vuoi esprimere? A questo punto "il nobile", colui che non ignora l'oracolo, colui che sa compiere il proprio destino, "riceve una carrozza" e può riprendersi a muoversi (il che è ribadito dall'esagramma 24). Ma il "frutto", la "carrozza" non sono la conseguenza di una un'azione: è qualcosa che è risparmiato dalla distruzione, che non è totale, nella prospettiva del Libro del Mutamento non può essere totale.

Spero di esserti stato utile.
Avatar utente
Valter Vico
Site Admin
Messaggi: 567
Iscritto il: 07 set 2012, 20:51
Località: Torino
Contatta:

Re: esagramma inverso 23>24 agire o non agire?

Messaggio da Valter Vico »

Grazie Paolumberto, una lettura molto interessante.
Vorrei aggiungere solo una piccola considerazione sul fatto che mutano la prima e l'ultima linea e solo quelle: ho notato che in questi casi c'è spesso una difficoltà ad entrare e uscire dalle situazioni. Per altro la sentenza del Ritorno parla proprio di questo quando dice: "entrando e uscendo senza affliggersi gli amici vengono".
Valter Vico, consultazioni e corsi di I Ching e Numerologia
https://iching.blog/
Immagine
https://www.shiatsumilanoeditore.it/pro ... g-i-ching/
Rispondi