Possibile influenzare i lanci con il nostro stato d'animo?

Uno spazio per confrontarci con la community sul senso dei nostri responsi
Regole del forum
Scrivi in questo forum per confrontarti con la community sul senso dei tuoi responsi.
ATTENZIONE: questo forum non è un'area esperti dove chiedere interpretazioni. Non devi essere un esperto per poter aiutare gli altri!

Quando sottoponi un tuo responso, ricordati:
- di non delegare la tua vita agli altri;
- di impegnarti a trovare il tuo significato;
- di rivolgerti sempre all'intera community;
- di contestualizzare i contributi degli altri e di prenderli per quello che sono;
- di fornire un feedback a posteriori, se possibile.

Quando aiuti qualcun altro con il suo responso, ricordati:
- di rispettare sia il consultante che gli altri utenti evitando affermazioni categoriche e direttive;
- di argomentare quello che scrivi e ricondurlo sempre alla tua personale sensibilità;
- di evitare: profili psicologici, supposizioni, domande indiscrete, giudizi e ogni altra forma di ingerenza.

Inoltre, non pubblicare dati personali tuoi né di altri.

LEGGI CON ATTENZIONE: Regolamento di questo forum · Regolamento generale · Manifesto
Nerodavola
Messaggi: 95
http://meble-kuchenne.info.pl
Iscritto il: 24 feb 2017, 13:03

Possibile influenzare i lanci con il nostro stato d'animo?

Messaggio da Nerodavola »

Non so se avevo postato nella sezione giusta, per sicurezza ripropongo il mio quesito anche qua.

Un po' di tempo fa ho fatto un lancio in preda all''ansia, avevo necessità di sapere di una determinata situazione e nella mia mente mi ero già fatta dei film inesistenti, senza delle vere basi per poter avere la sicurezza che ciò che pensavo fosse esatto. Praticamente parlava la mia paura. I lanci mi descrissero esattamente ciò che pensavo, il film che mi ero fatta nella mia testa, come se mi dicessero per filo e per segno che le mie paure si stavano realizzando.
Mi feci prendere dal più totale sconforto.
Pensai allora che forse avevo "influenzato" i lanci e decisi di estraniarmi da questa situazione per una decina di giorni. Quando la situazione divenne per me più "asettica" decisi di rifare il lancio, li feci senza ansia, senza paura o pensieri di sottofondo. I lanci mi risposero dicendomi tutto il contrario di quello detto la prima volta.
Quindi mi chiedo: se è vero che il primo lancio è quello da prendere in considerazione, può anche anche essere che se lo si fa in un momento in cui non stiamo bene può risultare falsato dalla nostra energia?
Avatar utente
fgalassi
Messaggi: 255
Iscritto il: 23 ott 2012, 18:47
Contatta:

Re: Possibile influenzare i lanci con il nostro stato d'anim

Messaggio da fgalassi »

Espongo alcuni punti di vista:

1. Il Libro

Poiché io leggo un libro, è il libro che 'risponde'.
Il libro è antropomorfizzato.
Diventa un 'compagno', un 'confidente', un 'maestro' etc.

Il libro così è dotato di vita propria e mi parla, come San Gennaro o la Madonna di Lourdes.
L'esagramma si autoseleziona per me, e diventa manifesto attraverso la procedura utilizzata (monete, steli o altro)

2. Il Metodo


Il libro è un ammasso di carta e inchiostro che a buttarlo nel fuoco si brucia senza produrre effetti diversi da quelli determinati dai materiali di cui è composto.

E' un oggetto ben realizzato.

L'unica cosa con cui è possibile una fattiva interazione è il modo di produrre l'esagramma.
Quindi monete o steli di millefoglie o altro metodo scelto.

Se c'è possibilità di 'influenzamento' è esclusivamente prodotta sul metodo, attraverso cui gli spiriti degli antenati Cinesi o altre diavolerie (diavolerie Cinesi) mi ascoltano e meditano una risposta.

3. Il Lettore

Io ho un'energia (più o meno occulta, più o meno potente) per cui influenzo le cose attorno a me, tranne il sistema solare e le stagioni.
L'ambiente è ricettivo e plastico e mi risponde.

Se butto 50 centesimi in una fontana me ne aspetto almeno il doppio da qualche altra parte.

------

Ecco, a dirti la mia, spero che tu non ti riconosca in nessuno dei tre.
Fabio Galassi
narrazioni centrate sulla persona

http://www.processive.wordpress.com
Nerodavola
Messaggi: 95
Iscritto il: 24 feb 2017, 13:03

Re: Possibile influenzare i lanci con il nostro stato d'anim

Messaggio da Nerodavola »

Prima di tutto ti ringrazio per avermi risposto.

Io credo che ci sia un'interazione profonda tra noi e il libro, ho sempre pensato che nel momento che poniamo una domanda produciamo "energia", un'energia che in simbiosi con i lanci producono poi le risposte.
Quindi mi chiedo se, mal predisposti, potremmo mai riuscire a "falsare" il responso. Mi viene da chiedermi se i lanci avrebbero lo stesso significato se fatti sia con stato d'animo inquieto o sereno.
Avatar utente
fgalassi
Messaggi: 255
Iscritto il: 23 ott 2012, 18:47
Contatta:

Re: Possibile influenzare i lanci con il nostro stato d'anim

Messaggio da fgalassi »

In linea di massima,

a chiedere a qualcuno, per strada, 'dimmi che cazzo di ore sono', produrrai sempre (o quasi) un'interferenza -DeSaussure direbbe 'rumore'- nella comunicazione e quindi nello scambio di informazioni.
Ma un conto è attivare queste 'energie' con un reagente tangibile (l'altro da sé, per esempio) un'altro è avere a che fare con un reagente 'virtuale': chi reagisce? Il Libro, Il Metodo, Il Lettore stesso?

Tu pensi che questa simbiosi funzioni perché le risposte appaiono pertinenti.

Io non la penso così. Io penso che cerchiamo senso ovunque, ed è molto facile trovarlo come perderlo, vista la marea di connessioni e sincronie che attraversiamo (e ci attraversano).

Mi permetto di suggerirti questo: perché non esplorare la tua richiesta attraverso un 'lancio'?

Se è come dici, la simbiosi di cui parli avrà certo delle argomentazioni da offrire.
Che resteranno false per me (nessuno risponde siamo noi ad essere basati sul senso), vere per te..
Fabio Galassi
narrazioni centrate sulla persona

http://www.processive.wordpress.com
Nerodavola
Messaggi: 95
Iscritto il: 24 feb 2017, 13:03

Re: Possibile influenzare i lanci con il nostro stato d'anim

Messaggio da Nerodavola »

Ottimo spunto, chiederò direttamente a lui.
Nerodavola
Messaggi: 95
Iscritto il: 24 feb 2017, 13:03

Re: Possibile influenzare i lanci con il nostro stato d'anim

Messaggio da Nerodavola »

Allora, io ho fatto i lanci chiedendo se tra me e il libro ci fosse un legame di simbiosi in cui avrei potuto influenzare i responsi con i miei stati d'animo.
Risposta:
51.3>55

Ecco, io avrei bisogno del tuo aiuto perchè da sola non riesco a dare un'interpretazione.
Avatar utente
fgalassi
Messaggi: 255
Iscritto il: 23 ott 2012, 18:47
Contatta:

Re: Possibile influenzare i lanci con il nostro stato d'anim

Messaggio da fgalassi »

zhèn, nome dell'esagramma n.51 e vocabolo presente in ogni linea del testo è tradotto con 'tuono'.
Alcuni intendono un terremoto, altri un tremito, uno scuotimento.

Qui mi interessa un aspetto comune a queste traduzioni, ovvero la condivisione percepibile di vibrazioni.

Che è anche un risuonare come una cassa armonica ma anche la 'simbiosi' di cui tu chiedi conto.

Nonostante questa simbiosi, la terza linea procede in equilibrio: 無眚 wú shěng - non c'è errore, non c'è influenzamento.

I responsi attraversano il fragore senza perdere il senso (senza mischiarsi agli stati d'animo) > sentenza del 51, dove in fine si dice 不喪匕鬯 bù sàng bǐ chàng: nulla cade (del liquido/vino aromatico) dal cucchiaio (nonostante tutto intorno tremi).

Nell'esagramma 55 si amplifica questa stabilità, inserendo l'aspetto dell'obiettivo: indipendente dal mondo (disorientato?) del lettore, il messaggio cerca [nel testo 王假之 wáng jiǎ zhī il Re procede verso] il nocciolo: 日中 rì zhōng, (ultimi due caratteri della sentenza) il centro del sole (quest'ultima versione è una discreta libertà che mi sono preso, visto che normalmente è tradotto con equinozio, zenith etc.).

Saper cogliere questo 'centro di significato' non è impresa facile, se pensiamo di INFLUENZARE ciò che non può essere influenzato ma agisce (reagisce) simultaneamente al nostro mondo.

Pensare a causa-effetto lineari, consequenti, non aiuta.
Il timore di influenzare o addirittura il proposito di influenzare sono paradossi di un'idea di tempo, tutta razionale - solo narrativa.

La relatività è invece una buona sfida.
E con essa, a mio avviso, il pensiero che connette.
E che preferisce la sequenza 'quando c'è A c'è B' al posto di quella 'A è la causa di B'.
Fabio Galassi
narrazioni centrate sulla persona

http://www.processive.wordpress.com
Nerodavola
Messaggi: 95
Iscritto il: 24 feb 2017, 13:03

Re: Possibile influenzare i lanci con il nostro stato d'anim

Messaggio da Nerodavola »

Attendevo la tua risposta, grazie per avermela data.

E' tutto molto chiaro, noi NON possiamo influenzare i responsi.
Però, allora mi chiedo: perché viene consigliato di fare i lanci in momenti tranquilli, privi di pensieri di sottofondo, nella calma più assoluta? Ho letto una cretinata o sono io ad aver interpretato questo consiglio in maniera errata?
grisù
Messaggi: 92
Iscritto il: 21 ott 2016, 16:31

Re: Possibile influenzare i lanci con il nostro stato d'anim

Messaggio da grisù »

Nerodavola ha scritto:Attendevo la tua risposta, grazie per avermela data.

E' tutto molto chiaro, noi NON possiamo influenzare i responsi.
Però, allora mi chiedo: perché viene consigliato di fare i lanci in momenti tranquilli, privi di pensieri di sottofondo, nella calma più assoluta? Ho letto una cretinata o sono io ad aver interpretato questo consiglio in maniera errata?
Perché la mente, ovvero il susseguirsi di pensieri in maniera affastellata, riduce la comprensione del responso..e credo che sia il motivo per il quale credi che un giorno dia un messaggio e dopo pochi giorni un altro contrario...
Per quella che è la mia esperienza, c'è sempre un filo conduttore tra un responso ed un altro.
La calma più assoluta è un traguardo arduo...se riuscissimo ad arrivare ad un tale stato probabilmente non avremmo neanche bisogno di fare il lancio...ma già raccogliersi in momenti di relax ponendo l'attenzione sul corpo e sul respiro può essere di aiuto.
Nerodavola
Messaggi: 95
Iscritto il: 24 feb 2017, 13:03

Re: Possibile influenzare i lanci con il nostro stato d'anim

Messaggio da Nerodavola »

Il problema è: come è possibile sbagliare interpretazione su due lanci con esito completamente diverso ponendo in entrambi la stessa domanda?

Faccio un esempio. Domanda sul possibile sviluppo di un rapporto tra due persone:

46.2.5.6>53 (domanda fatta in un momento in cui il mio stato d'animo era agitato)

54.2.6>21 (domanda fatta dopo una settimana dal primo lancio e con stato d'animo sereno)

Il primo risultato mi sembra più che positivo, oserei dire bellissimo.
Il secondo, a mio avviso, non è per nulla positivo, sembra dica tutto il contrario.

Mi potete illuminare su sta cosa, perché veramente non riesco a capire come sia possibile.
Rispondi