Una rabbia....vulcanica: 11,III > 19 (?????)

Uno spazio per confrontarci con la community sul senso dei nostri responsi
Regole del forum
Scrivi in questo forum per confrontarti con la community sul senso dei tuoi responsi.
ATTENZIONE: questo forum non è un'area esperti dove chiedere interpretazioni. Non devi essere un esperto per poter aiutare gli altri!

Quando sottoponi un tuo responso, ricordati:
- di non delegare la tua vita agli altri;
- di impegnarti a trovare il tuo significato;
- di rivolgerti sempre all'intera community;
- di contestualizzare i contributi degli altri e di prenderli per quello che sono;
- di fornire un feedback a posteriori, se possibile.

Quando aiuti qualcun altro con il suo responso, ricordati:
- di rispettare sia il consultante che gli altri utenti evitando affermazioni categoriche e direttive;
- di argomentare quello che scrivi e ricondurlo sempre alla tua personale sensibilità;
- di evitare: profili psicologici, supposizioni, domande indiscrete, giudizi e ogni altra forma di ingerenza.

Inoltre, non pubblicare dati personali tuoi né di altri.

LEGGI CON ATTENZIONE: Regolamento di questo forum · Regolamento generale · Manifesto
Rispondi
Mareblu
Messaggi: 2
http://meble-kuchenne.info.pl
Iscritto il: 28 mag 2013, 10:27

Una rabbia....vulcanica: 11,III > 19 (?????)

Messaggio da Mareblu »

Salve,
ho consultato l'I Ching come si fa con un amico, chiedendogli che cosa devo fare per affrontare e debellare una grandissima rabbia che mi sta mangiando tutte le energie.
La risposta che ho ricevuto mi ha deluso profondamente e sinceramente non so che valore darle.
Mi sarei aspettata un 52, sarebbe stato logico, con un invito alla meditazione, o un 20 con il suggerimento di contemplare se stessi e le proprie azioni; ci sarebbe stato come risposta e invece?
11, la Pace con 3° linea mutante che me lo trasforma nel 19.
???????
Capirei l'11 come esagramma d'arrivo ma come situazione di partenza?
alla 3° linea si dice:
<<Nessun piano cui non segua un declivio. Nessuna andata cui non segua il ritorno, senza macchia é chi rimane perseverante nel pericolo. Non rammaricarti di questa veritá. Godi della felicitá che ancora possiedi.
"Nessuna andata cui non segua il ritorno": questo é il limite di cielo e terra
>>.
Mi sta dicendo che dovrei essere grata per la situazione in cui mi trovo perché poi verrá il peggio?
Mi spaventa anche la sentenza dell'esagramma 19
<<L'avvicinamento ha sublime riuscita. Propizia é perseveranza. Quando viene l'ottavo mese vi é sciagura>>
e il commento rincara:
<<(...)
Quando viene l'ottavo mese vi é sciagura
Il calo non si fa aspettare a lungo.>>

Non riesco a trovare il nesso con la mia domanda.
...e intanto la mia rabbia continua a crescere!
C'e qualcuno che gentilmente mi darebbe un parere?
Ringrazio fin d'ora per il prezioso aiuto
Avatar utente
Valter Vico
Site Admin
Messaggi: 568
Iscritto il: 07 set 2012, 20:51
Località: Torino
Contatta:

Re: Una rabbia....vulcanica: 11,III > 19 (?????)

Messaggio da Valter Vico »

Mi sembra una risposta molto filosofica, come a dire: non te la prendere, sono le fasi della vita, tutto passa, tutto si trasforma...
Il problema posto dall'esagramma 19 sembra essere quello dell'attaccamento ai frutti delle proprie azioni.

L’aspetto più sorprendente della Sentenza è, senza dubbio, la previsione di “sciagura” all’ottavo mese che sembra anche in contraddizione con il testo favorevole di tutte le linee, esclusa la terza (quella che muta in questo responso), a cui probabilmente fa riferimento la sentenza, che ammonisce sui possibili pericoli a venire che caratterizzano una situazione che, in generale, è di per sé favorevole.

L’espressione tradotta da Wilhelm con “sublime riuscita, propizia è perseveranza”, 元亨利貞 , yuan heng li zhen, è una formula mantica dell’I Ching che ritroviamo uguale, anche se con diverse modulazioni, nella Sentenza di diversi altri Esagrammi.

元亨利貞 yuan heng li zhen sono le cosiddette “quattro qualità del Cielo” che indicano le 4 fasi principali di ogni ciclo naturale. Una traduzione più letterale potrebbe essere: “origine, sviluppo, raccolto, prova”, una versione più libera, ma che rende bene il senso:
“primavera, estate, autunno, inverno”.
Negli Esagrammi del Calendario, L’Avvicinamento assieme con le otto lune successive copre 9 mesi, 3 stagioni o 3 qualità del Cielo: yuan, heng e li, arrivando fino al “raccolto”.
Manca zhen, “l’inverno”, cioè “la prova”. Il pericolo, il possibile disastro ed anche la sfida della situazione stanno in questo. La “prova” è quella fase in cui si verifica la capacità di andare avanti malgrado le difficoltà, dopo aver beneficiato della spinta originaria, della fase di sviluppo e di quella del raccolto.
“Otto mesi” significa pensare che il ciclo del raccolto si chiuda con il raccolto stesso, mente invece il raccolto fa solo parte di un ciclo che non finisce mai, perchè finito il raccolto bisogna superare le difficoltà dell’inverno e poi preparare per la semina successiva. In buona sostanza nessun risultato è acquisito per sempre, ma va sempre riconfermato. L’Avvicinamento implica coinvolgimento attivo, efficace e costante nella situazione, invece l’atteggiamento passivo, lo stare a guardare evocato dall’Esagramma dell’ottavo mese, la Contemplazione, non è adatto alla situazione. Anche perchè credere di poter rimanere a guardare senza farsi coinvolgere è pura illusione, come conferma uno dei cardini della meccanica quantistica, il Principio di indeterminazione di Heisenberg, che ci ricorda che anche si interferisce con un evento anche solo osservando, senza necessariamente compiere nessuna azione specifica. De Andrè direbbe: “anche se non ve ne siete accorti siete lo stesso coinvolti”.
Valter Vico, consultazioni e corsi di I Ching e Numerologia
https://iching.blog/
Immagine
https://www.shiatsumilanoeditore.it/pro ... g-i-ching/
Rispondi