"riuscita"

Regole del forum
Scrivi in questo forum per illustrare e proporre le tecniche di lettura che conosci e in generale per affrontare questioni inerenti alla struttura e al funzionamento interno dell'I Ching.
Puoi inoltre parlare di metodi di studio e di pratica.

Quando scrivi, ricordati:
- di parlare sempre in nome della tua esperienza personale e di evitare troppe generalizzazioni;
- di distinguere correttamente tra il contenuto di quanto scritto e il soggetto scrivente;
- di non provocare e di non rispondere ad eventuali provocazioni;
- di mantenere sempre una certa flessibilità nelle tue posizioni e di rispettare in ogni caso quelle degli altri.

LEGGI CON ATTENZIONE: Regolamento generale · Manifesto
Messaggi: 27
Iscritto il: 14 set 2013, 14:24

"riuscita"

Messaggioda il lago » 21 ago 2015, 18:44

Salve! Spero di inserire nella sezione giusta. Ormai è molto tempo che uso e studio i ching ma mi ero praticamente sempre affidato alla versione di Whilelm, a dire il vero trovandomi molto bene anche in senso divinatorio... Piacendomi anche la versione gratuita online di Ferrero mi sono deciso a leggere la parte introduttiva, più per curiosità che per motivi ben precisi... Sono rimasto stupito da due particolari, prima di tutto il sapere che il termine perseveranza cui io davo davvero una grande importanza e che trovavo significativo è errato e andrebbe tradotto con "oracolo", dunque non propizia perseveranza ma propizio oracolo... La cosa mi suscita una certa confusione, in alcuni casi si dice "nel lungo tempo propizio oracolo" e qui siamo vicini al significato di perseveranza come "azione nel tempo", ma quando va semplicemente tradotto come "propizio oracolo" mi sembra di vedere una differenza significativa...
Secondo punto da cui ho dato il titolo al post, il termine riuscita, riporto quanto scritto:

Al di là di questi specifici problemi filologici, sui qu
ali non è questa la sede per addentrarci, rimane il fatto -
sul quale tutti gli studiosi oggi concordano - che la scuol
a confuciana e le altre scuole filosofiche le quali,
secoli dopo, aggiunsero i commenti alle sentenze originali,
intesero sicuramente i quattro termini nel modo in
cui li abbiamo tradotti, ovvero: "
Suprema riuscita. Propizio oracolo
" (la traduzione di Wilhelm del termine
zhen
con "
perseveranza
" è oggi unanimemente considerata errata
) anche se nulla ci garantisce che questo
fosse il loro vero significato al tempo in cui le sentenz
e furono scritte. Lo stesso Richard Rutt, che ritiene che
il termine
heng
non significhi "
riuscita
" ma "
offerta
" o "
sacrificio
", traduce poi giustamente lo stesso termine
con "
riuscita
" quando riporta i commenti della scuola confuc
iana. E' per questo motivo che, nella nostra
traduzione, abbiamo mantenuto questi significati oggi
comunemente accettati: sarebbe stato sicuramente
fonte di confusione per il lettore
trovare nella sentenza il termine "
offerta
", che, nel commento di poche righe
sotto, si trasforma nel termine "
riuscita
".
Tutta questa spiegazione era
necessaria per avvertire il lettore di non
dare un peso divinatorio significativo ai
termini "
Suprema riuscita. Propizio oracolo
"
quando accade di incontrarli tutti
insieme o isolatamente nelle
sentenze, in particolare al termine "
riuscita
"
. La positività o negatività dell'or
acolo è indicata dai termini che
abbiamo prima indicato come
pronostico
(punto c): "fausto", "disastroso", ecc. La presenza del termine
"
riuscita
", di cui non conosciamo ancora il vero significat
o, non determina mai di per sé un responso positivo
o negativo.


(mi scuso ma non sono riuscito a "centrare il testo")

Ad ogni modo davvero il termine riuscita non da infondo un significato propizio? Esempio pratico, il 10 PROCEDERE, la sentenza recita:

Sentenza:
Il Procedere.
Procedere sulla coda della
tigre; essa non morde.
Riuscita.

Io l'ho sempre preso infondo quasi letteralmente, situazione difficile ma proseguendo con "dolcezza" e in modo non invasivo arriverà il successo o la riuscita... Ma qui non abbiamo un "propizio oracolo", salute, sfortuna ecc. Come interpretarlo? Voi il procedere non lo vedete infondo come un responso positivo? Grazie a tutti quelli che contribuiranno a chiarirmi le idee sulle due questioni! :)

Site Admin
Avatar utente
Messaggi: 552
Iscritto il: 07 set 2012, 20:51
Località: Torino

Re: "riuscita"

Messaggioda Valter Vico » 24 ago 2015, 12:05

Personalmente non credo che "riuscita" sia una traduzione sbagliata perchè corrisponde alla onorabilissima tradizione di interpretazione confuciana riportata diligentemente da Wilhelm.
Quello che probabilmente mette in crisi noi moderni, che vorremmo tutto e subito, gratuitamente e senza impegno, è che secondo Yi la riuscita presuppone l'offerta ed il sacrificio, altri significati possibili del termine corrispondente heng 亨, perchè in definitiva la riuscita di qualunque cosa dipende dalla qualità e dalla quantità di energia che ci metti dentro.

Su "sublime riuscita propizia perseveranza" ho scritto qualcosa qui:
https://wiching.wordpress.com/interpret ... aspettato/
Valter Vico, consultazioni e corsi di I Ching e Numerologia
https://iching.blog/
Immagine
https://www.shiatsumilanoeditore.it/prodotto/yi-jing-i-ching/

Messaggi: 27
Iscritto il: 14 set 2013, 14:24

Re: "riuscita"

Messaggioda il lago » 25 ago 2015, 18:40

Davvero grazie mille per questa risposta perchè non solo chiarisce ma è molto in linea con quanto pensavo io... Esattamente come hai detto leggevo che già i confuciani tradussero il termine con riuscita e credo che infondo se questa non può essere una prova definitiva è di certo una fonte autorevolissima, inoltre scopo della perseveranza, del seguire le 4 tappe (elencate nel tuo articolo e qui sotto), delle barriere, della rettitudine ecc.ecc. altro non è che la riuscita stessa... Trovo molto interessanti queste traduzioni o spiegazioni alternative:
"origine, sviluppo, raccolta, prova”,
o ancora con :
“primavera, estate, autunno, inverno”

Infondo il termine perseveranza potrebbe anche essere lessicalmente errato, ma rende magnificamente l'idea se lo si intende... Spesso i ching ci dicono che il momento per agire non è ancora giunto ma........"propizia è perseveranza", cioè lasciando maturare la situazione e rispettando le tappe ("origine, sviluppo, raccolta, prova”) si arriverà a quella "riuscita" famosa che infondo è lo scopo che vuol farti raggiungere l'oracolo... Tradurre con solo propizio oracolo temo renda meno l'idea, servirebbe almeno quel "oracolo nel lungo tempo"... Insomma, credo che la parola perseveranza quanto meno possa aiutare a capire cosa davvero ci sta suggerendo l'oracolo...

Torna a Tecniche e metodi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite