Metdo della doppia consultazione

Regole del forum
Scrivi in questo forum per illustrare e proporre le tecniche di lettura che conosci e in generale per affrontare questioni inerenti alla struttura e al funzionamento interno dell'I Ching.
Puoi inoltre parlare di metodi di studio e di pratica.

Quando scrivi, ricordati:
- di parlare sempre in nome della tua esperienza personale e di evitare troppe generalizzazioni;
- di distinguere correttamente tra il contenuto di quanto scritto e il soggetto scrivente;
- di non provocare e di non rispondere ad eventuali provocazioni;
- di mantenere sempre una certa flessibilità nelle tue posizioni e di rispettare in ogni caso quelle degli altri.

LEGGI CON ATTENZIONE: Regolamento generale · Manifesto
Messaggi: 14
Iscritto il: 10 dic 2012, 21:27

Metdo della doppia consultazione

Messaggioda lotty » 22 dic 2012, 16:14

Nell'articolo ”PALETTI” DELL’INTUIZIONE - ELEMENTI PER UN METODO RAGIONEVOLE DI INTERPRETAZIONE DELL’ YI JING" di Cyrille J.- D. Javary, leggo:


Nel caso in cui la domanda si presenti sotto forma di un’alternativa, di una scelta tra due possibili soluzioni, bisogna assolutamente ricorrere al metodo della doppia consultazione. Questa tradizione più che millenaria, è più antica dell’Yi Jing stesso, poiché risale alle interrogazioni effettuate sui gusci delle tartarughe durante l’età del bronzo, consiste nell’interrogare l’Yi Jing su ciascuna delle alternative considerate.

A parte le domande precise di attitudine o le domande generali di strategia, tutti gli altri quesiti posti all’Yi Jing nello spirito indicato precedentemente, possono tradursi in una doppia consultazione sotto forma di:

A) fare questo?
B) non fare questo?

La pratica della doppia consultazione porta a considerare la realtà e il suo contrario sotto una nuova luce che ancor prima della risposta che si otterrà è già ricca d’insegnamenti.


Mi sembra che nessuno qui ne parli. Non applicate questo metodo? Se no, perchè? Se si, quando?

Avatar utente
Messaggi: 280
Iscritto il: 23 ott 2012, 12:30

Re: Metdo della doppia consultazione

Messaggioda Aulentissima » 26 dic 2012, 13:36

Io l'ho fatto qualche volta. Nello specifico, per conoscere i risultati di una partita di tennis tra campioni in una finale dell'anno scorso. Ho chiesto prima: VINCERÀ X? Poi: VINCERÀ Y? Il responso più favorevole l'ho interpretato come un SÌ.
L'ho fatto per sperimentare le potenzialità divinatorie del Libro, in una questione in cui il mio intervento era assolutamente impossibile. Ne avevo parlato anche su Facebook, nel gruppo da cui è nato questo sito. In quel caso, il responso era risultato azzeccato, e il vincitore non era affatto scontato, anzi era dato sfavorito dai bookmakers.
Ovviamente qualcuno aveva obiettato che mi ero inventata il tutto a posteriori, cioé a incontro avvenuto. :-)

Messaggi: 334
Iscritto il: 24 dic 2012, 14:01

Re: Metdo della doppia consultazione

Messaggioda Rydo » 26 dic 2012, 13:56

Aulentissima ha scritto:Io l'ho fatto qualche volta. Nello specifico, per conoscere i risultati di una partita di tennis tra campioni in una finale dell'anno scorso. Ho chiesto prima: VINCERÀ X? Poi: VINCERÀ Y? Il responso più favorevole l'ho interpretato come un SÌ.
L'ho fatto per sperimentare le potenzialità divinatorie del Libro, in una questione in cui il mio intervento era assolutamente impossibile. Ne avevo parlato anche su Facebook, nel gruppo da cui è nato questo sito. In quel caso, il responso era risultato azzeccato, e il vincitore non era affatto scontato, anzi era dato sfavorito dai bookmakers.
Ovviamente qualcuno aveva obiettato che mi ero inventata il tutto a posteriori, cioé a incontro avvenuto. :-)



Sai che qualche giorno fa ho trovato un sito dove un tipo usava i lanci dell'I Ching per indovinare le scommesse da fare alla roulette?
Insomma, I Ching per vincere al gioco?
Una curiosità...tu hai scommesso e hai vinto? sarebbe la svolta per molti di noi...:-)

Avatar utente
Messaggi: 280
Iscritto il: 23 ott 2012, 12:30

Re: Metdo della doppia consultazione

Messaggioda Aulentissima » 26 dic 2012, 14:04

Sì: ho scommesso e ho vinto. Ovviamente piccole cifre, in quanto la vincita tra due avversari, come è nel tennis, non è mai data a più del doppio di quanto si punta, ed io non sono né ricca né una giocatrice d'abitudine. :-)

Torna a Tecniche e metodi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite