18.2> 52

Uno spazio per parlare della nostra esperienza personale della divinazione
Regole del forum
Scrivi in questo forum per confrontarti con la community sulla tua esperienza con l'uso dell'I Ching.

Quando scrivi, ricordati:
- di parlare sempre in nome della tua esperienza personale e di evitare troppe generalizzazioni;
- di distinguere correttamente tra il contenuto di quanto scritto e il soggetto scrivente;
- di non provocare e di non rispondere ad eventuali provocazioni;
- di mantenere sempre una certa flessibilità nelle tue posizioni e di rispettare in ogni caso quelle degli altri.

LEGGI CON ATTENZIONE: Regolamento generale · Manifesto
Messaggi: 1
Iscritto il: 07 lug 2017, 19:43

18.2> 52

Messaggioda Tata75 » 02 ott 2017, 16:45

Buongiorno a tutti, sono una nuova iscritta,e mi sono avvicinata a iching da qualche mese, affascinata da quanto possano dare una visione chiara su certe situazioni e far comprendere bene certe dinamiche... però ci sono volte, come questa, in cui sono troppo coinvolta e non riesco a capire il responso... la situazione tra me e lui è cambiata, ci sentiamo meno, so che sente un'altra, ma mi cerca, e non capisco se quando è affettuoso con me è sincero oppure no... comunque ho chiesto a iching ' cosa vuole lui da me' e il responso è stato 18.2>52 arresto... quindi vuole chiudere e non sa come fare? Scusate ma essendo coinvolta in prima persona non riesco a riflettere bene sul responso. Grazie a tutti quelli che mi vorranno aiutare.

Messaggi: 6
Iscritto il: 27 set 2017, 12:47

Re: 18.2> 52

Messaggioda Plautin » 03 ott 2017, 18:15

Ciao, io sono l'ultimo arrivato e non sono quindi in grado di dare consigli o di interpretare gli altrui oracoli, tuttavia posso dirti quello che faccio quando sono in difficoltà con una risposta.
Per prima cosa cerco di capire, retroattivamente, se quella domanda era formulata nel modo giusto o se invece essa sottintendeva una domanda diversa o una paura più o meno specifica.
Fatto questo cerco di attribuire i ruoli alle parole dell'oracolo, in pratica decido chi interpreta quale ruolo nella scena rappresentata (di solito i protagonisti sono "il nobile", "il grande uomo", "la gente piccina..." ecc...).
Tieni presente che spesso mi sono capitate situazioni in cui, per fare un esempio, "la gente cattiva" da evitare erano né più né meno che dei cattivi pensieri, e altrettante volte ho attribuito il ruolo del "grande uomo" al libro stesso.
Alla fine considero la mia posizione nella commedia, o meglio, quello che so che farò (che lo voglia o meno) e quello che non credo che farò in alcun modo... perchè l'I Ching, oltre che un libro di saggezza è anche un libro oracolare, quindi tende a vedere DAVVERO avvenimenti o situazioni che si presenteranno...
per fare un esempio il libro potrebbe dirti "evita la gente meschina"... e tu ti ritroverai immancabilmente a chiederti chi mai siano queste persone (siano esse reali o fittizie, come delle idee riprovevoli)... ecco qui viene il punto in cui secondo me sarai tu a decidere quello che succederà, e cioè se eviterai davvero la persona reale in questione oppure se eviterai un'idea che ti rende infelice riguardo a quella persona e continuerai a frequentarla.
Non è semplice ma considera che le nostre azioni contano e in un certo senso plasmano le parole dell'oracolo.

Torna a Noi e l'oracolo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite