chi sono io? 37.2.4>1

Uno spazio per parlare della nostra esperienza personale della divinazione
Regole del forum
Scrivi in questo forum per confrontarti con la community sulla tua esperienza con l'uso dell'I Ching.

Quando scrivi, ricordati:
- di parlare sempre in nome della tua esperienza personale e di evitare troppe generalizzazioni;
- di distinguere correttamente tra il contenuto di quanto scritto e il soggetto scrivente;
- di non provocare e di non rispondere ad eventuali provocazioni;
- di mantenere sempre una certa flessibilità nelle tue posizioni e di rispettare in ogni caso quelle degli altri.

LEGGI CON ATTENZIONE: Regolamento generale · Manifesto
Messaggi: 4
Iscritto il: 19 ott 2017, 09:39

chi sono io? 37.2.4>1

Messaggioda caterina » 25 nov 2017, 12:35

Salve, sto attraversando un lungo periodo difficile, cura della madre molto ammalata, separazione, abbandono che non accetto e un grande grave lutto, tutto ciò credo mi abbia frastornata, mi sento perduta. ho chiesto ai ching "chi sono io e come migliorare" la risposta è stata 37.2.4>1. La mia sintetica lettura è di tornare in famiglia, prendermi cura dei miei doveri e tutto tornerà chiaro. ma la confusione è tanta e la mia lettura non è sentita nel profondo, non credo di averci azzeccato. Chiedo consiglio. grazie!

Avatar utente
Messaggi: 246
Iscritto il: 23 ott 2012, 18:47

Re: chi sono io? 37.2.4>1

Messaggioda fgalassi » 27 nov 2017, 01:30

Ciao Caterina.

nel nome dell'esagramma, 家人 jiārén possiamo rintracciare il concetto di famiglia come sistema strutturato (soprattutto, immagina, nei tempi antichi), dove ognuno (ogni membro) assolve il proprio compito e ricopre un ruolo definito così da mantenere e orientare al futuro, tanto la propria individualità che quella della famiglia stessa.

Quando questi ruoli non sono più coordinati e manca la struttura originale -come mi permetto di dedurre da quanto scrivi- allora il sistema non è in grado di funzionare efficacemente.
Non può più essere etichettato come 'sistema famiglia'.

La 2a linea sembra spostare così l'attenzione su una competenza individuale: 无攸遂 (se) non c'è nulla di compiuto/realizzato (all'esterno) 在中饋 (allora) nutrire l'interno (riprodurre/ricostruire all'interno le condizioni basilari di ordine e senso).

Due termini sono qui fondamentali: 中饋 zhōng kuì che in questo contesto, per estensione, possono assumere il senso di 'portare gli alimenti fino al centro', là dove poter fare esperienza di stabilità e chiarezza.

Ti propongo allora questa idea, di lasciare che a nutrirti siano le sensazioni, le sensazioni 'pure', quelle che, come il cibo che ci nutre, sono esperite senza necessariamente aver bisogno di una loro descrizione.

Quando leggo che ti senti "frastornata", "perduta" o "confusa" oltre queste parole, c'è una sensazione che le abita e che si mostra nel tuo corpo.
Queste sensazioni ed il loro ascolto, potrebbero essere nuovi confini entro cui ri-costruire il tuo nuovo abitare.

E' facile scriverlo e ti chiedo scusa per la mia elementare ignoranza.

Nella 4a linea il carattere 富 introduce un processo di arricchimento. E' un processo chiaramente orientato al futuro.
La capacità di espansione è concepibile solo disponendo di spazio e tempo. E queste sono 'forze' davvero plastiche, che possiamo lavorare e condizionare, anche se in piccola parte e con umiltà.

C'è un approccio alle sensazioni per esempio, che si chiama 'Focusing', e nella sua semplicità può dare grandi risultati [https://www.sidf.it/].

Ti auguro tutto il bene possibile.
Fabio Galassi
narrazioni centrate sulla persona

http://www.processive.wordpress.com

Messaggi: 4
Iscritto il: 19 ott 2017, 09:39

Re: chi sono io? 37.2.4>1

Messaggioda caterina » 27 nov 2017, 16:13

Innanzi tutto ti ringrazio! mi pare di aver capito che i ching mi consigliano di entrare dentro di me, vivere i dolori , meditarli, conoscerli a fondo e da questo processo probabilmente ne uscirà una nuova persona o una nuova chiarezza o serenità. Devo nutrire i mio interno. Spero di aver inteso bene il messaggio, Grazie.

Torna a Noi e l'oracolo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti